VIABILITA' DELL'ALUTE: ITALIA NOSTRA CHIEDE IL REGOLAMENTO PER POTER PROMUOVERE IL REFERENDUM CONSULTIVO

1
min di lettura

VIABILITA' DELL'ALUTE: ITALIA NOSTRA CHIEDE IL REGOLAMENTO PER POTER PROMUOVERE IL REFERENDUM CONSULTIVO

Mer, 23/02/2022 - 14:51
Pubblicato in:
Alute

Italia Nostra ha presentato istanza affinché, come previsto dall'art. 41 dello Statuto del Comune di Bormio, l'amministrazione comunale provveda a dotarsi di un regolamento attuativo per le consultazioni referendarie della popolazione.

Tale istanza trova ragione nel fatto che una larga fascia della popolazione locale si è rivolta a Italia Nostra affinché l'associazione faccia da tramite per arrivare a una "mediazione fattiva di contemperazione degli interessi che determini una progettazione della tangenzialina dell'Alute nel pieno rispetto dei vincoli paesaggistici e naturalistici che ricadono su quell'area".

Ove ciò non dovesse avvenire, Italia Nostra - nel limite delle sue prerogative - si farà promotrice di tutti gli interventi necessari in ogni sede (politica, amministrativa e giudiziaria) affinché il tracciato della tangenzialina sia modificato in modo che venga concepito con una progettazione ecosostenibile senza creare devastazione del territorio.

L'associazione sottolinea come "il ricorso allo strumento referendario previsto dallo statuto comunale, si renda necessario in quanto l'attuale amministrazione in carica non è costituita da consiglieri di opposizione (considerato che alle ultime consultazioni elettorali si è presentata una sola lista civica). Questa circostanza impedisce alla cittadinanza di poter avere dei referenti cui rivolgersi per esprimere il proprio dissenso in sede di Consiglio Comunale. E a maggior ragione lo strumento referendario permette, in maniera democratica, di poter esprimere le proprie volontà in modo da imbastire un confronto leale con l'Amministrazione. Il sindaco, in questo senso, è investito di una grande responsabilità politica e, nel caso non dovesse dar corso al nuovo regolamento oppure (pur avendo promulgato il regolamento) impedire in maniera fattiva ed utile la realizzazione di questo referendum, dovrà assumersi tutte le conseguenze del caso (soprattutto a livello politico)".

 

 

Segreteria di Italia Nostra sezione di Sondrio

Foto: Google Maps

Tags