Un grande successo la trasferta Olympic Morbegno alla Lignano Sabbiadoro Cup

2
min di lettura

Un grande successo la trasferta Olympic Morbegno alla Lignano Sabbiadoro Cup

Ven, 22/04/2022 - 18:36
Pubblicato in:

Raccogliendo l’invito della società Brian di Lignano, che insieme alla fondazione internazionale Eurosporting organizza la Lignano Sabbiadoro Cup, la Ssd Olympic Morbegno ha deciso di organizzare una trasferta in occasione delle vacanze pasquali. Quattro giorni dedicati al pallone dal 15 al 18 aprile che hanno visto incontrarsi nella località marittima veneta ben 1500 ragazzi tra i 7 ed i 17 anni in rappresentanza di 6 diverse nazioni europee. Una invasione pacifica che ha colorato lo stadio Teghil (nel quale gioca abitualmente la squadra di Serie B del Pordenone Calcio) ed i campi sportivi dei comuni vicini per un totale di oltre 170 partite giocate. La società morbegnese ha schierato le formazioni giovanili agonistiche di Allievi e Giovanissimi ed una rappresentanza della categoria Pulcini.

Tutti i calciatori delle squadre azzurro-blu hanno soggiornato in un villaggio che ospitava ben 1000 giovani atleti vivendo fianco a fianco con tanti coetanei. Un’esperienza che soprattutto per i più piccoli rimarrà indelebile nella memoria e che, dal lato puramente sportivo, ha permesso ai ragazzi di confrontarsi con atleti di livello molto alto fornendo prestazioni sempre convincenti anche quando hanno incontrato squadre giovanili di società professionistiche. Ma negli obiettivi della società quello principale era di far tornare i ragazzi a vivere in una condizione di “normalità” dopo che negli ultimi due anni era stato impossibile partecipare a manifestazioni al di fuori della provincia. Obiettivo pienamente raggiunto e che si inserisce in un programma di crescita per tutto il settore giovanile a partire dalle categorie del settore scolastico fino a quello delle categorie agonistiche. Un programma ambizioso messo a punto all’interno del Progetto Dedalo nato nel 2019 per rafforzare la struttura tecnica della società ed in particolare della Scuola Calcio.

“La partecipazione ad un torneo internazionale - afferma il tecnico Fabio Foiadelli (responsabile Progetto Dedalo) - è un’occasione unica per rafforzare i gruppi squadra e per fare esperienza su campi diversi dai soliti. I nostri ragazzi tornano da Lignano, oltre che con dei bellissimi ricordi, con un bagaglio tecnico accresciuto che tornerà utile nella loro esperienza calcistica futura. Non è semplice organizzare una trasferta di questo tipo con oltre 80 persone partecipanti, ma la nostra segreteria e la nostra dirigenza sono riuscite ad organizzare il tutto in maniera impeccabile”.

Ora le squadre Olympic Morbegno sono tornate alla quotidianità con la ripresa degli allenamenti e dei campionati provinciali nei quali Allievi e Giovanissimi stanno lottando per le prime posizioni, mentre i Pulcini proseguono il loro torneo primaverile, non competitivo, nel quale settimanalmente si confrontano con i pari età delle altre squadre locali e a fine stagione saranno impegnate in diversi tornei locali. La segreteria azzurro-blu è già impegnata nell’organizzazione delle attività estive con lo stadio Amanzio Toccalli di Morbegno che sarà la cornice di 4 settimane di Educamp Multisport in collaborazione con il Coni ed una settimana di Dedalo Calcio Camp.

Come conferma Emil Petrelli, segretario generale dell’Olympic Morbegno: “Riteniamo importante offrire un “servizio” alla comunità che ci ospita mettendo a disposizione le strutture e la competenza del nostro personale nel periodo in cui le scuole si fermano per le vacanze estive. Lo sport è un ambito importante per la crescita dei bambini e dei ragazzi, per questo apriremo a partire dal 13 giugno a bambini e bambine nati dal 2009 al 2016 con una proposta ricca di sport ma anche di avventure, esperienze e divertimento”.
 

 

Segreteria OLYMPIC MORBEGNO S.S.D. A R.L

Tags