Ultime notizie

Evento Gastronomico “Saor de Rézel” – III edizione Tröċ food edition (cibo da sentiero)

I piatti della tradizione culinaria della Valtellina saranno i protagonisti, domenica 21 agosto, della terza edizione di Saor de Rèzel - Tröċ food. I partecipanti alla manifestazione, dopo la camminata tra gli splendidi paesaggi e alpeggi della Val di Rezzalo, troveranno una grande area, posta di fronte alla chiesetta di S.

LI FLAMA DI S. LORENZO A OGA ATTRAVERSO I TEMPI

Il rito dei falò risale agli albori della primitività: fuoco propiziatorio, fuoco purificatore, fuoco divinatorio... qualunque fosse l'interpretazione, è certo che in tutto l'arco alpino le comunità rurali - tra i vari rituali che si tramandavano di generazione in generazione - si affidassero anche a quello di innalzare pire fiammanti all'aperto.

Human Library di Bormio: dove leggere le persone al posto dei libri

Dopo le esperienze positive delle scorse estati, la Biblioteca di Bormio torna a proporre la Human Library. Nella settimana successiva al Ferragosto, la biblioteca metterà a disposizione dei propri utenti un catalogo di libri veramente speciale: esso, infatti, non sarà costituito da documenti cartacei da sfogliare, bensì da persone (libri viventi) che hanno una storia, un’esperienza, una propria passione da raccontare e condividere. Ogni “libro vivente” sceglierà il proprio titolo, esplicativo di ciò che intende condividere con i lettori.

CONCERTO DEI CAMALEONTI A LANZADA

S𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 𝟏𝟑 𝐚𝐠𝐨𝐬𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐨𝐫𝐞 𝟐𝟏, nel 𝐏𝐢𝐚𝐳𝐳𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐕𝐢𝐚 𝐏𝐚𝐥𝐮̀, 𝐋𝐀𝐍𝐙𝐀𝐃𝐀 avrà luogo 𝐋'𝐄𝐓𝐄𝐑𝐍𝐈𝐓𝐀', 𝐂𝐨𝐧𝐜𝐞𝐫𝐭𝐨 𝐝𝐞 𝐈 𝐂𝐚𝐦𝐚𝐥𝐞𝐨𝐧𝐭𝐢, 𝐢𝐧 𝐦𝐞𝐦𝐨𝐫𝐢𝐚 𝐝𝐢 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐧𝐨 Cripezzi, storico cantante della band, venuto a mancare recentemente.

L’iniziativa è stata concepita nell’ambito del festeggiamento del centenario della nascita di Jack Kerouac, padre della beat generation (cui è dedicata una mostra al museo mineralogico di Lanzada).

I Camaleonti, difatti, sono un gruppo musicale italiano nato negli anni sessanta come espressione del movimento musicale del beat italiano-

DONAZIONE ELVIO MAINARDI

Venerdì 12 agosto alle ore 11.30 presso la sc’tua granda di Palazzo De Simoni in Bormio si terrà la cerimonia di donazione al comune di Bormio di un dipinto del compianto Elvio Mainardi.
Il pittore, nato ad Adria (Rovigo) nel 1934 e mancato a Bologna nello scorso mese di maggio, è sempre stato profondamente legato a Bormio, tanto da eleggerla quale residenza permanente. Nella cinquecentesca chiesa di S. Barbara, non più utilizzata per il culto, Mainardi allestì il suo atellier dal quale uscirono moltissime delle sue opere.

La tradizionale Festa Alpina in val Vezzola si è aperta a tutti!


Un’ottima occasione per fare festa tutti assieme…proprio tutti?
Certo! Grazie alle 6 e-joëlette messe a disposizione dal Parco Nazionale dello Stelvio e ai numerosi volontari del CAI Valdidentro anche gli amici Marco, Moreno, Nadia, Sandrino, Stefano, e Valentina potranno far parte del gruppo.
Appuntamento poco prima del Passo Foscagno per l’inizio alle ore 9:00 della camminata che conduce all’Alpe Vezzola.
Carlo con il suo automezzo ha portato le 6 joëlette e dopo il loro montaggio il gruppo di circa 40 partecipanti può iniziare la passeggiata.

ARMANDO, STELLA POLARE DEL GIORNALISMO LOCALE

A cinque anni dalla scomparsa di Armando Trabucchi, l’Alta Valle è ancora orfana di una figura come la sua; per quanto potesse sembrare assillante, la sua presenza era solo la misura di una straordinaria professionalità che gli consentiva di essere sempre presente e puntuale sulle notizie, dalle più piccole e infinitesimali alle più grandi, che riportava tutte con la stessa attenzione sulla testata giornalistica che aveva fondato e diretto.

Popolare di Sondrio, Colombani, i conti dicono che la banca che sta sul territorio è sulla strada giusta

“I conti presentati dalla Banca Popolare di Sondrio dimostrano che il taglio dei costi non è una strada obbligata per ottenere buoni risultati e competere sul mercato. A differenza dei maggiori gruppi italiani, la banca guidata da Mario Alberto Pedranzini non ha ridotto il personale – anzi, lo ha perfino aumentato – e non ha chiuso filiali. È la prova che i lavoratori non sono un peso ma una ricchezza per un’azienda che vuole coniugare efficienza e cura degli stakeholder in un’ottica di sostenibilità sociale.