TROFEO CONI 2022: AI GIOCHI INVERNALI LA BORMIO GHIACCIO CONTRIBUISCE AL MEDAGLIERE LOMBARDO

1
min di lettura

TROFEO CONI 2022: AI GIOCHI INVERNALI LA BORMIO GHIACCIO CONTRIBUISCE AL MEDAGLIERE LOMBARDO

Lun, 19/12/2022 - 17:15
Pubblicato in:
Podio nel curling, short track e pista lunga per i ragazzi dell'US Bormiese

Il CONI ha varato per questo 2022 la prima edizione di giochi invernali riservati ai giovanissimi tesserati delle varie associazioni sportive ASD/SSD iscritte al Registro Nazionale (quelli che una volta erano i “Giochi della Gioventù”). Gli studenti under 14 provenienti da tutta Italia sono convenuti in Trentino e hanno gareggiato nelle varie discipline, ciascuna assegnata a una specifica località: il biathlon a Rabbi, short track e pista lunga a Baselga, curling a Cembra, sci e pattinaggio di figura a Pinzolo, fondo a Campo Carlo Magno, snowboard e skicross a Madonna di Campiglio, hockey a Pergine, salto a Pelizzano. Un colossale evento in cui i ragazzi dell’Alta Valle sono stati spesso protagonisti.

Vediamo i risultati relativi al settore Bormio Ghiaccio, che ha partecipato con 4 ragazzi per il curling e 8 ragazzi per lo short track; e se per il curling la giovane età dei partecipanti ha fatto sì che Bormio fosse l’unica pretendente lombarda (infatti, nessun’altra società di curling in Lombardia ha un vivaio giovanile), nel caso della Bormio Ghiaccio sono stati determinanti i risultati conseguiti dagli atleti nella stagione 2021/2022, che hanno loro consentito di essere fra i convocati, insieme ad altri 6 atleti di Varese.

Un’esperienza entusiasmante per tutti i ragazzi, anche se non è stata una passeggiata: alla stanchezza del viaggio, infatti, si è sommata la fatica di continue trasferte per raggiungere i centri di gara, che nel nostro caso erano collocati piuttosto lontano dal quartier generale di Pinzolo dove si sono tenute le cerimonie di apertura e chiusura. Da Pinzolo, quindi, tutta la Bormio Ghiaccio è stata dirottata a Baselga di Pinè (a quasi 80 km di distanza) e il curling, in aggiunta, si è dovuto sobbarcare altri 20 km ogni giorno fino a Cembra.

A maggior ragione, perciò, i risultati ottenuti sono strepitosi: 1° posto per la Lombardia nello short track, 3° posto per la Lombardia nel curling (che ha perso la seconda posizione solo per uno spareggio diretto con il Piemonte).

Nello SHORT TRACK hanno brillato con le seguenti medaglie:

cat. Jun E femminile: Francesca Piccagnoni (3 ori), Emma Pedranzini (1 argento, 2 bronzi)

cat. Jun E maschile: Michele Giacomelli (2 argenti)

cat. Jun D femminile: Caterina Canclini (2 argenti, 1 bronzo)

cat. Jun D maschile: Kristian Gennaro (2 argenti), Diego Silvestri (1 argento, 1 bronzo)

staffetta cat. Jun E: 1 oro con Emma Pedranzini, Francesca Piccagnoni, Michele Giacomelli e il compagno bergamasco Gabriele Ballabio

staffetta cat. Jun D: 1 oro con Caterina Canclini, Kristian Gennaro, Diego Silvestri con la bergamasca Giulia Marelli.

Da sottolineare anche le gare in pista lunga, una specialità che a Bormio non viene praticata e quindi più difficile per i nostri ragazzi. Tobias Gonczol si prende 2 bronzi nei 500 e nella overall, Melissa Cola è 6^ nella gara in linea e 8^ nella overall.

Cat. Jun E pista lunga: Tobias Gonczol (2 bronzi); da sottolineare a

Nel CURLING, medaglia di bronzo per Nicolas Bertolina, Anja Giacomelli, Giorgia Meraldi e Giovanni Piatta Dell'Abbondio, che alla loro prima esperienza di gara (hanno iniziato a giocare solo due mesi fa!) dimostrano già una maturità sorprendente e promettente per il vivaio della Bormio Curling.

 

 

 

Anna